Blackwater si è reincarnata in Africa

«Crediamo che l’Africa sia una delle ultime frontiere al mondo, l’esplorazione del suo straordinario potenziale di sviluppo è appena cominciato. (…) Chi saprà essere audace, innovativo e adattabile farà la storia dell’Africa emergente». Sembra la presentazione di finanziari specializzati in investimenti a rischio. Beh, quasi: è un’impresa privata di sicurezza e servizi logistici per l’industria […]

Continua la lettura


Priolo, Melilli, il petrolchimico non c’è più ma restano i veleni

Priolo, Melilli, la rada di Augusta: trenta chilometri di costa e una successione di ciminiere, tubature, cisterne, capannoni tra il mare e le colline della Sicilia sud orientale. Ruggine, capannoni abbandonati, stabilimenti chiusi. Per sessant’anni è stato il petrolchimico più grande d’Europa, da Moratti a Exxon e Montedison. Ora le attività sono pochissime, il lavoro […]

Continua la lettura


Foreste «convertite» in piantagioni. Con la complicità europea

Quando si parla di deforestazione pensiamo subito all’industria del legname. Certo, mobilifici e cartiere in tutto il mondo alimentano una domanda di alberi spesso insostenibile. Ma circa metà della deforestazione nelle regioni tropicali è dovuta alla produzione agricola destinata al commercio internazionale: foreste tagliate per coltivare derrate come palma da olio, soia o altro. E […]

Continua la lettura