Perché Generali continua a investire nella Duke Energy, e nel carbone?

Generali è una delle maggiori compagnie d’assicurazione italiane. Duke Energy è la maggiore azienda produttrice di energia elettrica degli Stati uniti, oggi sotto accusa per aver inquinato diversi bacini d’acqua. Per capire cosa le lega, seguiamo il filo del carbone. Il carbone resta tra le fonti d’energia fossile più estratte del Pianeta, con miniere attive […]

Continua la lettura


L’India annuncia un ambizioso piano sul clima: più rinnovabili, più foreste. Ma il carbone, allora?

Anche l’India ha annunciato il suo piano di impegni sul clima, in vista della conferenza mondiale convocata dall’Onu a Parigi in dicembre. Una delle grandi «economie emergenti», e oggi terzo paese emettitore di gas di serra in termini assoluti, l’India è l’ultimo tra i grandi paesi ad annunciare cosa intende fare per combattere il cambiamento […]

Continua la lettura


Shell ha vinto un round. Ma ecco perché scavare petrolio nell’Artico resta difficile

 Shell ha vinto un round. L’amministrazione Obama ha concesso l’ultimo permesso che ancora mancava per cominciare a scavare un pozzo petrolifero nel mare Artico, al largo dell’Alaska, contro l’opposizione di un ampio movimento ambientalista. La questione però non è chiusa: scavare l’Artico è un’impresa pazzesca da molti punti di vista, ambientale ma non solo. Shell […]

Continua la lettura


Ecuador, il petrolio e le spie: schedati attivisti indigeni e ambientalisti

Con un formale esposto alla magistratura, il gruppo ambientalista ecuadoriano Yasunidos denuncia di essere spiato dai servizi segreti dello stato. L’esposto si basa su documenti trapelati dalla Secretaria Nacional de Inteligencia (Senain), il servizio di intelligence interna dell’Ecuador, diffusi giorni fa da un gruppo chiamato “Ecuador Transparente”. Il Collettivo Yasunidos è il gruppo che due […]

Continua la lettura