Villaggi nativi e miniere di carbone. Le donne di Tamnar hanno vinto un round

Un piccolo gruppo di villaggi “tribali” dell’India profonda contro due potenti compagnie minerarie, una privata e una statale. La sproporzione delle forze è schiacciante, eppure i villaggi nativi hanno vinto un round. Per otto giorni e notti consecutivi hanno bloccato l’accesso alle miniere di carbone, finché l’amministrazione ha accettato di rispondere alle loro richieste: lavoro, risarcimenti, giustizia. […]

Continua la lettura


Il lato oscuro del carbone irrompe tra gli azionisti Enel

Sono passate inosservate alcune parole di Francesco Starace, amministratore delegato dell’Enel, all’ultima assemblea degli azionisti, il 26 maggio a Roma. «Ci è noto che in passato ci sono state violazioni dei diritti umani» in una regione mineraria colombiana, ha detto: «Andremo di persone a verificare e se vedremo cose che non ci piacciono usciremo dalla […]

Continua la lettura


Perché Generali continua a investire nella Duke Energy, e nel carbone?

Generali è una delle maggiori compagnie d’assicurazione italiane. Duke Energy è la maggiore azienda produttrice di energia elettrica degli Stati uniti, oggi sotto accusa per aver inquinato diversi bacini d’acqua. Per capire cosa le lega, seguiamo il filo del carbone. Il carbone resta tra le fonti d’energia fossile più estratte del Pianeta, con miniere attive […]

Continua la lettura


L’Indonesia progetta decine di centrali a carbone – e uno studio conta le vittime

L’Indonesia è l’unico paese al mondo che progetta di espandere l’uso del carbone per produrre energia elettrica. Il governo del presidente Joko Widodo ha lanciato un pianoper  rimodernare l’infrastruttura energetica e aggiungere 35.000 MegaWatt di capacità entro il 2019, di cui circa 22.000 MW verranno dal carbone. Questo significa decine di nuovi impianti a carbone, […]

Continua la lettura