Shell ha vinto un round. Ma ecco perché scavare petrolio nell’Artico resta difficile

 Shell ha vinto un round. L’amministrazione Obama ha concesso l’ultimo permesso che ancora mancava per cominciare a scavare un pozzo petrolifero nel mare Artico, al largo dell’Alaska, contro l’opposizione di un ampio movimento ambientalista. La questione però non è chiusa: scavare l’Artico è un’impresa pazzesca da molti punti di vista, ambientale ma non solo. Shell […]

Continua la lettura


Il delta del Niger contaminato dal petrolio: Amnesty accusa Shell e Eni

L’accusa viene da Amnesty International. «Eni ha perso il controllo sulle sue operazioni nel delta del Niger. Shell, nonostante le promesse, non ha fatto alcun progresso nell’impedire gli sversamenti di greggio». L’organizzazione per i diritti umani parla di inquinamento: la anglo-olandese Royal Dutch Shell e l’italiana Eni hanno registrato oltre 550 casi di sversamento di […]

Continua la lettura